Connessione tra tennis e vita

Il sentire le proprie emozioni di paura, di gioia, di sconforto, di mille altre, dentro a un campo da tennis è lo stesso che sentirle al di fuori di esso. Le medesime difficoltà che vi sono in un campo, vi sono al di fuori. Le dinamiche che nella vita ci aiutano, ci aiutano anche in un campo da tennis. Le medesime chiavi di soluzione che troviamo dentro di noi in un campo da tennis sono le medesime per la vita? Non ne sono sicuro, ma credo di sì.

Diverse volte ho sentito la Fiducia sul campo, la Cattiveria al momento giusto non appena una partita la richiedeva. Diverse volte ho tirato fuori le palle al momento opportuno, diverse volte ho Respirato e recuperato la Strada. Vita e tennis sono interscambiabili: l’ho pensato e lo penso ancora oggi.

La fretta, il continuo parlare con se stessi, l’incapacità di non pensare e lasciare che sia, il non accettare i propri errori e i propri limiti… Sono tutte cose che non funzionano in un campo da tennis e pure fuori.

La calma, la fermezza, lo svuotamento del pensiero, il respiro, l’aggressività, la variazione, l’osservarsi senza giudizio… Sono tutte cose che funzionano in un campo da tennis e sono certo funzionano anche fuori. Soltanto che, nonostante sia tremendamente difficile anche in un campo, l’applicarlo in un campo è molto più facile che applicarlo nella vita.

Sono convinto che Tennis e Vita trattano la medesima Materia. La Verità.

La competizione e innanzitutto un viaggio dentro se stessi.